Home In Evidenza

In Evidenza

Articoli in evidenza

Erogazioni contributi e trattamento IVA in presenza di accordi di partenariato o di ATI

0
In ambito di erogazione di contributi pubblici e privati, accade spesso che il soggetto assegnatario del contributo agisca sulla base di accordi di partenariato o di associazione temporanea di imprese (ATI) con altri soggetti. All’interno del perimetro di tali operazioni, occorre individuare il trattamento IVA delle somme erogate a favore dei soggetti che agiscono a valle del beneficiario diretto del contributo.

Sportivi senza prestazioni occasionali

Nel nuovo quadro della riforma del lavoro sportivo alla luce del decreto legislativo correttivo n. 163/22 che ha integrato e modificato il d.lgs. n. 36/21 non trovano spazio le prestazioni occasionali e pertanto a partire dal 1.01.2023 – o dalla ulteriore data di differimento della riforma, totale o parziale, che è allo studio del Governo – l’inquadramento dei lavoratori sportivi con applicazione della disciplina fiscale e contributiva differenziata non sembra potersi applicare al lavoro occasionale. Vediamo perché

Lotterie di Natale: si possono fare?

0
Ci giungono periodicamente domande sulla possibilità per le associazioni senza scopo di lucro di effettuare lotterie per raccogliere fondi, e sulla disciplina di esse. Facciamo quindi il punto

Aiuti di Stato: proroga al 31 gennaio

0
Con un provvedimento arrivato “in zona Cesarini” il direttore dell’agenzia delle entrate fissa al 31 gennaio la presentazione della dichiarazione degli aiuti di Stato

Nuova proroga per i contributi previdenziali e assistenziali

0
Il recente decreto "Aiuti-quater" sposta al 22 dicembre 2022 la scadenza di pagamento dei versamenti tributari e contributivi (IVA, ritenute, imposte sui redditi, contributi previdenziali e assistenziali, premi INAIL), comprensivi delle addizionali regionali e comunali, dovuti da FSN, EPS, a.s.d e s.s.d.

Gli aiuti di Stato nel modello autodichiarazione e nel quadro RS del Modello Unico

Negli ultimi giorni abbiamo ricevuto tantissimi quesiti che esprimevano dubbi circa l'obbligo e le modalità di adempimento dell'autodichiarazione degli aiuti di Stato e della compilazione del quadro RS del Modello unico in scadenza il 30 novembre prossimo. Dubbi, tutti legittimi, che in parte abbiamo raccolto in questo contributo e che - come vedrete se avrete la pazienza di proseguire la lettura - non possiamo, purtroppo, dichiarare completamente risolti e superati

Al via le domande per il bonus anche alle piscine

0
Fino al 6 dicembre ristoranti, bar, catering e piscine che nel 2021 hanno registrato una riduzione dei ricavi di almeno il 40% rispetto a quelli del 2019 possono accedere al contributo a fondo perduto stanziato dal "Sostegni-bis"

La Riforma dello Sport dopo il «decreto correttivo» – 10 webinar con i Consulenti...

0
Il Corso sulla Riforma dello Sport si è aggiornato! Dopo l'approvazione del c.d. "decreto correttivo" cosa è cambiato nella Riforma? Per comprendere come cambierà la vita di associazioni e società sportive dal 1 gennaio 2023 seguite i nostri webinar: disponibili on demand su piattaforma dedicata

Il “baretto” dell’associazione sportiva

0
Un quesito giunto in redazione ci dà la possibilità di approfondire - anche alla luce della riforma dello sport e del terzo settore - il trattamento fiscale e gli adempimenti amministrativi che spettano a una a.s.d. senza partita IVA che voglia avviare una attività di somministrazione di alimenti e bevande destinata, come da statuto, ai soci e tesserati in occasione di eventi e corsi sportivi.

Il “bonus sanificazione” per a.s.d. e s.s.d.

0
Le a.s.d. e s.s.d. iscritte al RAS possono accedere al Contributo a fondo perduto per spese sanitarie, di sanificazione e prevenzione e per l’effettuazione di test di diagnosi dell’infezione da Covid-19

Resta connesso

2,857FansMi piace
210FollowerSegui

Ultimi articoli

Erogazioni contributi e trattamento IVA in presenza di accordi di partenariato...

0
In ambito di erogazione di contributi pubblici e privati, accade spesso che il soggetto assegnatario del contributo agisca sulla base di accordi di partenariato o di associazione temporanea di imprese (ATI) con altri soggetti. All’interno del perimetro di tali operazioni, occorre individuare il trattamento IVA delle somme erogate a favore dei soggetti che agiscono a valle del beneficiario diretto del contributo.
Fiscosport.it