Home Lavoro e previdenza

Lavoro e previdenza

Domande (e risposte) sulla sospensione dei contributi per a.s.d. e s.s.d

La sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali fino al 31/07/2022A per le associazioni e società sportive dilettantistiche - di cui abbiamo già dato conto - ha suscitato qualche dubbio, che abbiamo voluto risolvere e condividere con i nostri lettori

Accertamento INAIL: sportivi professionisti o dilettanti

Una a.s.d. partecipante al campionato nazionale di basket di Lega due (campionato passato al dilettantismo dalla stagione 2014/2015) ha ricevuto una ispezione da parte degli Ispettori INAIL e dell'Ispettorato del lavoro che pare vogliano contestare alla società la mancata iscrizione all'INAIL e il mancato pagamento dei contributi degli atleti e dei quadri tecnici (sembra anche con susseguenti obblighi INPS/ENPALS). Questa contestazione viene basata sulla legge 23/3/81 n. 91 sul professionismo, che per la pallacanestro in effetti ricomprende anche la categoria "A2 maschile", e tuttavia questa ha fatto parte degli sport professionistici solo fino alla annata 2012/2013, anno della riforma per il passaggio al dilettantismo. La questione è stata fatta presente agli ispettori, per i quali invece la legge del 1981 è chiara. Cosa ne pensate? Grazie

A.s.d. e s.s.d.: ancora una sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali fino al 31/07/2022

Con la conversione in l. 34/2022 (GU 98 del 28/04/22) del d.l. 17/2022, all’art.7 sono stati introdotti i commi 3-bis e 3-ter che sospendono fino al 31/07/2022 i termini di versamenti fiscali e previdenziali/assistenziali

Sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali del mese di dicembre 2021 per a.s.d. e...

INPS torna sul rinvio dei termini in scadenza dall’1 dicembre al 31 dicembre 2021, mentre ancora non si è espressa circa la sospensione per il periodo gennaio 2022 - aprile 2022

Il contratto di apprendistato per i giovani atleti

La legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di bilancio 2022) ha introdotto un’importante novità in tema di apprendistato ovvero la possibilità per le sole società professionistiche di stipulare contratti di apprendistato professionalizzante (tipologia fino a oggi esclusa dalla riforma dello sport)

A.s.d. e s.s.d. escluse dall’obbligo della comunicazione preventiva

Pubblicato un importante chiarimento da parte dell’Ispettorato del lavoro a proposito dell’obbligo di comunicazione preventiva delle prestazioni occasionali, un tema che in questi giorni ha preoccupato non pochi sodalizi sportivi

Comunicazione preventiva delle prestazioni occasionali: la nota dell’INL

L’ispettorato del Lavoro, con la nota n. 29 dell’11 gennaio 2022, ha fornito le prime indicazioni utili al corretto adempimento dell’obbligo di preventiva comunicazione dei lavoratori autonomi occasionali

Prestazioni occasionali e comunicazione preventiva: obbligo anche per a.s.d. e s.s.d.

Con le modifiche attuate in sede di conversione al d.l. 146/2021 (l. 215/2021 in vigore dallo scorso 21/12/21) è stato introdotto l’obbligo di preventiva comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro in caso di avvio di attività e rapporto di lavoro con lavoratori autonomi occasionali

Contributi previdenziali e assistenziali: prorogata la scadenza

Associazioni e società sportive dilettantistiche possono versare i contributi previdenziali e assistenziali del mese di dicembre entro marzo 2022

Compensi sportivi erogati a dipendenti di s.s.d.

Dati per rispettati i requisiti necessari per erogare compensi sportivi ex art. 67 lettera m) T.U.I.R. si chiede se sia possibile erogare, da parte di una società sportiva dilettantistica, compensi sportivi ex art 67 lettera m) ai dipendenti della stessa società sportiva (inquadrati in altre mansioni rispetto all'attività per la quale percepirebbero i compensi sportivi). Per esempio: • dipendente inquadrato come assistente bagnanti che andrebbe a svolgere attività di istruttore di nuoto per la società • dipendente inquadrata come segretaria che andrebbe a percepire compensi sportivi per attività relativa alla raccolta delle iscrizioni per i tesseramenti ed i tornei che andranno poi registrati nelle attività formative per il mantenimento dell'iscrizione al registro CONI (e nel caso quindi inquadramento anche come CO.CO.CO amminsitrativo gestinale con relativi adempimenti). Ai dipendenti verrebbe fatta firmare comunque una lettera di incarico dove si specificherà l'attività per la quale viene erogato un compenso sportivo art 67 lettera m) Si richiede anche se il fatto che il dipendente è inquadrato come apprendista assistente bagnanti possa creare problemi relativamente all'eventuale percepimento di compensi sportivi per la mansione di istruttore. Grazie

Resta connesso

2,857FansMi piace
210FollowerSegui

Ultimi articoli

L’ACE ordinaria e la “super ACE” per le s.s.d.

0
A proposito dell'Aiuto alla Crescita Economica (c.d. ACE) di cui si è scritto su Fiscosport qualche anno fa, si chiede se vi siano stati aggiornamenti e soprattutto se alle società sportive dilettantistiche trovi applicazione anche la c.d. "super ACE". Grazie
Fiscosport.it