Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

19l_le-risposte-ai-quesiti

Ben conoscendo dell'indipendenza tra la figura del socio e del tesserato viene posto il seguente quesito: al momento del rinnovo tessere a nome dell'a.s.d., il tesserato può in automatico essere effettivamente considerato anche socio dell'associazione? La questione nasce dalla circostanza che l'affiliazione è fatta tramite l'associazione, che sulla singola tessera c'è la denominazione dell'associazione stessa, e che l'associazione ha incassato il dovuto ma non rilascia una ricevuta attestante che tale somma è data per la tessera di affiliazione. Si precisa che il dubbio permane malgrado un ente di affiliazione a questa questione abbia risposto in modo affermativo ...

 

Nonostante la formulazione del quesito si presenti poco chiara, si evince che i dubbi posti dal lettore concernono (ancora una volta) la distinzione fra la figura del tesserato e del socio, nonchè le diverse caratteristiche di ciascuno status.

Il tesseramento costituisce una procedura finalizzata a fare entrare un soggetto nel mondo sportivo, con tutti i diritti e doveri che ne conseguono.

In particolare, attraverso tale procedura si crea un rapporto trilaterale - tesseramento indiretto - tra il tesserando, l'associazione di appartenenza e l'organismo di riferimento (FSN; DSA; EPS), la cui durata è perlopiù annuale (in alcuni casi rinnovabile automaticamente per un periodo più lungo, salvo il diritto di scioglimento). Il tesseramento è subordinato (oltre che al possesso di un certificato medico in corso di validità per lo svolgimento dell'attività sportiva prescelta - agonistica o non agonistica) anche al pagamento di una tassa annuale determinata dall'ente di riferimento.

A differenza del tesserato, l'associato è colui il quale vuole entrare a fare parte del sodalizio sportivo perchè ne condivide gli scopi e le finalità, ma non è necessariamente intenzionato a praticare attività sportiva (si pensi ai genitori di atleti minorenni). L'aspirante socio deve presentare domanda di ammissione, secondo le modalità indicate nello statuto; in quest'ultimo documento, infatti, è regolato lo status di socio, con i relativi diritti e doveri, nonchè l'iter da seguire per perfezionare "l'entrata e l'uscita" dall'associazione.

E' opportuno ricordare che il vincolo associativo - diversamente dal tesseramento - è a tempo indeterminato, salvo il diritto di recesso. 

Seppure anche il socio sia tenuto al versamento di un corrispettivo, è necessario distinguere tale somma (quota associativa) da quella versata in occasione del tesseramento. L'una è corrisposta per potere partecipare alla vita associativa; l'altra per praticare attività sportiva e vedersi riconosciuti i risultati ottenuti. E' evidente che ciascuna somma ha una diversa natura e funzione, indipendentemente dal nome attributo dal sodalizio al momento dell'emissione della ricevuta. Al riguardo, sembra invero doveroso ricordare l'opportunità  - per una corretta gestione degli aspetti fiscali - che l'ente rilasci una quietanza in cui è indicata la causale esatta del corrispettivo versato.

Alla luce di simili - invero sintetiche - considerazioni, dovrebbe essere chiaro che la differenza fra lo status di socio e di tesserato non consente di sovrapporre tali figure, nè di ammettere all'associazione l'aspirante socio e tesserarlo con la medesima procedura.

Le procedure - rispettivamente di tesseramento e di ammissione a socio - devono invero essere mantenute distinte anche con riguardo agli organismi (soprattutto Federazioni) che impongono di tesserare tutti soci.


L'articolo è stato ispirato da...

utente Fiscosport n° 17733 - prov. di Fermo (FM) 20 Oct 2016 
SOCI A.S.D

BUONASERA, SAPENDO DELL'INDIPENDENZA TRA LA FIGURA DEL SOCIO E DEL TESSERATO, NEL MOMENTO IN CUI UN PRESIDENTE EFFETTUA IL RINNOVO TESSERE DI UN SOGGETTO A NOME DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CON I SOLDI CHE GLI DA' PERSONALMENTE IL SOGGETTO(DIVENTA TESSERATO) PUO' IN AUTOMATICO ESSERE EFFETTIVAMENTE CONSIDERATO ANCHE SOCIO DELL'ASSOCIAZIONE DATO CHE L'AFFILIAZIONE è FATTA TRAMITE L'ASSOCIAZIONE E CHE SULLA SINGOLA TESSERA C'è LA DENOMINAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE E SENZA CHE L'ASSOCIAZIONE RILASCI UNA RICEVUTA CHE ATTESTA CHE VENGA DATA TALE SOMMA PER LA TESSERA DI AFFILIAZIONE?LE PONGO QUESTO QUESITO PERCHE' UN ENTE DI AFFILIAZIONE HA RISPOSTO IN MODO AFFERMATIVO MA SECONDO ME NON FA ALTRO CHE ALIMENTARE DUBBI DATO CHE CE NE SONO GIA' TANTI SU QUESTA MATERIA....


 


a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.