Newsletter Fiscosport n. 6/2021

Newsletter Fiscosport n. 6/2021

Newsletter Fiscosport n. 6/2021 del  02 Dicembre 2022 ‍

 

Professionisti esperti

in materie fiscali sportive e non profit

Questa newsletter  è  riservata a:      

Sport e FAQ 

Apriamo questa Newsletter con una sezione dedicata alle FAQ pubblicate sul sito del Dipartimento per lo Sport in questi ultimi 10 giorni; il motivo è facilmente intuibile: nel giro di una settimana abbiamo assistito all'entrata in vigore di un nuovo d.p.c.m. e all'emanazione di un decreto legge, due atti normativi che - al fine di contrastare la situazione pandemica attuale - dettano regole che vanno a incidere anche sull'attività sportiva.

Nell'immediatezza delle singole pubblicazioni normative e interpretative, Fiscosport ha sempre informato i propri lettori delle novità che si presentavano, e proprio per questo motivo l'articolo uscito ieri sera - a pochissime ore dalla presentazione delle nuove FAQ - va visto e letto come l'ultimo di una serie di pubblicazioni che - ancorché alcune siano in parte superate - si integrano una con l'altra, costituendo anche una sorta di "filo narrativo" che percorre queste ultime due settimane. 

 

Buona lettura!

 

Mentre le FAQ sono in aggiornamento da ieri, il Coni ribadisce: EPS in zona rossa ancora fermi

[SI VEDA L'AGGIORNAMENTO IN FONDO ALL'ARTICOLO] Con una comunicazione datata 17 marzo 2021 e inviata al Dipartimento per lo Sport e ai Presidenti degli EPS, il CONI conferma la linea interpretativa che già era stata delineata nelle FAQ del sito Sport.governo.it

Le FAQ del Governo per il mondo dello sport

Nelle FAQ del Governo sulle misure anticontagio per quanto riguarda il mondo sportivo ci sono alcuni chiarimenti di particolare interesse. Non tutti, purtroppo, favorevoli

Nuovo protocollo per lo sport e FAQ aggiornate alla luce del d.p.c.m. del 2 marzo 2021

Il sito del Dipartimento dello Sport ha pubblicato le nuove Linee guida per lo sport e le risposte ai quesiti più comuni adeguandole al nuovo testo normativo in vigore dal 6 marzo 2021

Approfondimenti

ONLUS, ODV e APS escluse dalla proroga per l'approvazione del bilancio 2020

Il motivo? Ancora una volta "solo" la disattenzione del legislatore!

‍5 per mille

Dal mondo del 5 per mille

Non siete riusciti a spendere il 5 per mille? Il Ministero del Lavoro spiega come fare per non perderlo. Il CONI invece ci ricorda (male) come ricorrere contro le esclusioni dagli elenchi dei beneficiari. Ma non spiega come mai negli elenchi ci sono (ancora) le società sportive dilettantistiche

Associazioni Sportive Dilettantistiche: al via la domanda di iscrizione al 5 per mille 2021

A partire dall’8 marzo possono essere presentate le domande di iscrizione al 5 per mille per l’anno 2021 da parte delle a.s.d. in possesso dei requisiti previsti dal d.p.c.m. 23 luglio 2020.

‍I vostri quesiti

Allenamenti degli atleti agonisti e manutenzione dell'impianto dopo le 22.00

Rispetto alle attività consentite per gli atleti agonisti (nuoto) e considerato che per alcune tipologie di atleti (ad esempio i master) per motivi lavorativi è possibile allenarsi prevalentemente negli orari serali, si chiede se il personale che dirige e gestisce l'impianto (e al quale competono la manutenzione e la pulizia del medesimo) possa rimanerci oltre le ore 22.00 qualora fosse necessario per completare le operazioni di pulizia, sanificazione e trattamento dell'acqua. Può essere considerato una comprovata esigenza lavorativa che deroga al coprifuoco previsto dalle ore 22.00 alle ore 5.00? Vi ringrazio per il prezioso servizio fornito tramite il vostro sito

Lezioni online e inquadramento fiscale

Sono Presidente di una a.s.d. e la nostra palestra, come molte altre in questo periodo di chiusura forzata senza fine, sta svolgendo lezioni on-line. Con la prima chiusura (primavera 2020) le lezioni sono state svolte a titolo gratuito, soprattutto per continuare ad avere un contatto con i nostri iscritti, ora però stiamo percependo un compenso per la partecipazione ai corsi. Come dobbiamo inquadrare fiscalmente tali compensi?

Accordo di sospensione del canone locazione causa COVID-19

Una associazione da marzo 2020 non ha svolto alcuna attività causa covid, non ha richiesto alcun ristoro. Si premette che c'è un contratto di locazione regolarmente registrato, il presidente dell'a.s.d. ha preso accordi con il locatore, il quale ha rinunciato al pagamento dei canoni per i mesi da marzo a settembre. Nel mese di ottobre l'associazione ha ripreso le attività fino alla chiusura prevista dal d.c.p.m., versando il relativo canone. È corretto procedere con una scrittura privata tra le parti per indicare la riduzione del canone per il 2020, presentando RLI all'Agenzia dell'entrate? Per il 2021 rimane in atto l'accordo preso in precedenza tra le parti. Si dovrà comunicare allo stesso modo all'Agenzia dell'entrate l'importo dei canoni versati per il 2021? Oppure quale altra procedura è opportuno seguire? Grazie per il vostro aiuto.

Collaboratori gestionali-amministrativi e comunicazione al Centro Impiego

Nel periodo post lockdown una a.s.d. ha avuto bisogno di incrementare la presenza di un collaboratore per sei mesi, usufruendo della sua attività per diverse ore al giorno. Il suo compenso è rimasto nella soglia dei 10.000 euro annui, e non ha svolto alcun altro lavoro. Non sapendo che si tratta di un rapporto di co.co.co. e convinti che non fosse necessario non è stata fatta la comunicazione al centro impiego e non è stato istituito il LUL. Conviene farlo tardivamente? Il LUL è comunque necessario? L'accordo ad oggi è scaduto. Grazie per la risposta

La fornitura di una bicicletta a un atleta è compenso in natura? Entra nella CU?

Una a.s.d. con partita Iva in regime 398/91 nel corso del 2020 ha comprato da un negozio e assegnato a due suoi atleti meritevoli (ciclisti) due biciclette del valore di 7.000 € cadauna. Si chiede se sia corretto fare la CU 2021 ai due atleti come compenso in natura, equiparando al compenso in denaro il valore di acquisto (considerando che le biciclette fornite e cedute non in comodato ma definitivamente erano nuove). Il compenso rientra nella esenzione dei 10.000 €? Se si decidesse di fare la stessa cosa con altri atleti, ma con biciclette usate, il valore di assegnazione da indicare nella CU verrebbe desunto dalle quotazioni dell'usato in nel momento dell'assegnazione?

Notizie in Pillole

Modello EAS: chi deve presentarlo entro il 31 marzo

Ancora nessuna novità in materia di EAS: e anche quest'anno, a fine mese, si ripropone l'onere della presentazione del relativo modello in caso di variazioni intervenute nel corso del 2020

Scadenzario

Slittano di 15 giorni i termini per le CU

Con il Comunicato Stampa n. 49 del 13/03/2021 il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che il decreto ‘Sostegni’ prevederà una proroga dei termini per la trasmissione telematica e la consegna della ‘Certificazione Unica’, oltre che per la conservazione delle fatture elettroniche relative al 2019

Le più importanti scadenze fiscali entro il 31 marzo 2021

Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 31 marzo 2021. Altre scadenze sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E).

Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)

 Direttore Responsabile: Francesco Sangermano

 Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

 Copyright © 2013. All Rights Reserved.

‍Ricevi questa Newsletter perchè sei registrato al sito www.fiscosport.it

Se non desideri più le nostre informative clicca qui: