You are not connected. The newsletter may include some user information, so they may not be displayed correctly.

Newsletter Fiscosport n. 5/2023

Newsletter Fiscosport n. 5/2023

Newsletter Fiscosport n. 5/2023 del 16 marzo 2023    ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍ ‍

 

Professionisti esperti

in materie fiscali sportive e non profit

Questa newsletter  è  riservata a:      

292

Enti Terzo Settore

Donazione di immobili agli ETS

L’impatto della donazione di un immobile a un ETS e il valore fiscalmente riconosciuto della donazione: la risposta a un’istanza di interpello è l’occasione per fissare alcuni punti fermi

5 per mille: domanda entro l'11 aprile per le a.s.d. non ancora iscritte nelle liste

Con il comunicato stampa del 8 marzo l’Agenzia delle Entrate informa che a partire dal 9 marzo fino all’11 aprile 2023 le associazioni sportive dilettantistiche in possesso dei requisiti previsti dal d.p.c.m. 23 aprile 2020 possono presentare le domande di iscrizione al 5 per mille per l’anno 2023

Società sportive dilettantistiche e 5 per mille

Può una s.s.d. iscriversi nell'elenco del 5 per mille? O lo stesso è riservato solo alle a.s.d.? È un dubbio ricorrente, testimoniato dai quesiti che - soprattutto in tempo di iscrizione alle liste del 5 per mille - arrivano in redazione, e fondato in particolare sul fatto che gli interessati non trovano alcun riferimento normativo che li escluda o li includa.

I vostri Quesiti

Dichiarazioni IRAP e CO.CO.CO. amministrativo-gestionali

Dopo aver letto il vostro articolo relativo alle novità introdotte in tema di IRAP, dove sono citate le co.co.co. come elementi di calcolo *, è sorto un dubbio: se in questa dicitura siano incluse anche le co.co.co. amministrative-gestionali rese a favore delle a.s.d. Dalla normativa in vigore, visto che il compenso è compreso nella categoria di redditi esenti fino alla soglia di 10.000,00, si evince la sua esclusione dal calcolo della base imponibile? Grazie per l'attenzione

La compensazione dell'IVA

Si chiede se sia possibile compensare l'IVA a debito forfetariamente determinata derivante da attività connesse con l'IVA a credito da attività commerciale. In caso affermativo come procedere e come riportare il tutto nella dichiarazione IVA. Grazie

Dichiarazioni IRAP e CO.CO.CO. amministrativo-gestionali

Dopo aver letto il vostro articolo relativo alle novità introdotte in tema di IRAP, dove sono citate le co.co.co. come elementi di calcolo *, è sorto un dubbio: se in questa dicitura siano incluse anche le co.co.co. amministrative-gestionali rese a favore delle a.s.d. Dalla normativa in vigore, visto che il compenso è compreso nella categoria di redditi esenti fino alla soglia di 10.000,00, si evince la sua esclusione dal calcolo della base imponibile? Grazie per l'attenzione

Donazione di un terreno al Comune

Anni fa abbiamo comprato un terreno (del valore attuale di circa 40.000 €) su cui volevamo costruire la nostra sede, cosa che poi, per svariati motivi non è stato possibile. Ora con un progetto del PRRN l'Amministrazione comunale potrebbe costruirci la sede ma in base ai dettami del PRRN può farlo solo su terreni di loro proprietà. Ci chiede pertanto di cedergli il terreno in donazione a cui farà seguito, dopo la realizzazione, la concessione d'uso e utilizzo, gratuito, della struttura alla nostra associazione. Sono pertanto a chiedervi, dato che il nostro statuto non prevede la possibilità di donazioni, se la donazione sia consentita dalle normative attualmente in vigore (preciso che siamo in regime 398) e se dobbiamo modificare lo statuto inserendoci questa possibilità. Grazie

Inquadramento del maestro di sci che svolge anche altra attività lavorativa sportiva

Nei mesi non invernali un maestro di sci con partita IVA e iscritto alla gestione commercianti intende svolgere attività di personal trainer per palestre o soggetti privati e di istruttore sportivo per una a.s.d. Il codice attività è lo stesso ma l'attività di personal trainer implica l'iscrizione alla gestione separata. Come deve comportarsi? Mantenere solo l'iscrizione alla gestione commercianti o scriversi a entrambe le gestioni per tutto l'anno e scomporre il fatturato tra le due attività? O, infine, mantenere l'iscrizione alla gestione separata per tutto l'anno e alla gestione commercianti solo per i mesi in cui lavora come maestro di sci e, anche in questo caso, suddividere il fatturato tra le due attività? E per la parte di istruttore per una a.s.d.? Grazie

Gestione "ex-Enpals" istruttori post-riforma

A oggi, come ribadito anche in vostri interventi, un istruttore con partita IVA che fattura a un ente sportivo (sia a.s.d. sia s.s.d.) deve essere iscritto alla gestione INPS EX-ENPALS (mentre basta la gestione separata per fatturare a privati o imprese): con la riforma (ovviamente con quanto previsto al momento) non esisterà più questa distinzione e quindi basterà l’iscrizione alla gestione separata INPS? Grazie per la collaborazione

La corretta denominazione di una Polisportiva

Un'associazione sportiva dilettantistica nello Statuto viene indicata come Polisportiva ma la ragione sociale nello Statuto è Associazione Sportiva Dilettantistica Pinko Palla. In tutte le comunicazioni ufficiali o richieste o carta intestata viene utilizzata la denominazione "Associazione sportiva dilettantistica Pinko Palla" mentre sulle maglie dei vari sport, sull'insegna della sede, nel sito web, sugli striscioni degli eventi, gazebo, pulmino, locandine eventi si usa semplicemente la scritta "Polisportiva Pinko Palla. Si chiede se questo comportamento si corretto o se vi sia il rischio di perdere la qualifica di ente sportivo dilettantistico. Eventualmente, per variare la denominazione in Polisportiva Pinko Palla Associazione Sportiva Dilettantistica basta la variazione all'Agenzia Entrate o si deve anche modificare lo Statuto? Grazie.

‍Notizie in pillole

Il Modello EAS: cos'è e chi deve presentarlo entro il 31 marzo

Anche quest'anno il 31 marzo è la data entro la quale i sodalizi sportivi devono comunicare all’Agenzia delle entrate, mediante l'invio del modello EAS, eventuali modifiche intervenute nel corso del 2022

I Corsi di Fiscosport

La Riforma dello Sport dopo il «decreto correttivo» – 10 webinar con i Consulenti Fiscosport (in differita)

Il Corso sulla Riforma dello Sport si è aggiornato! Dopo l'approvazione del c.d. "decreto correttivo" cosa è cambiato nella Riforma? Per comprendere come è cambiata la vita di associazioni e società sportive dal 1 gennaio 2023 seguite i nostri webinar: disponibili on demand su piattaforma dedicata

Principio contabile e bilancio ETS - Corso online

La redazione del bilancio degli ETS cambia! E Fiscosport propone un corso per arrivare preparati sulle nuove disposizioni e sul principio contabile nazionale OIC 35

Scadenzario

Le più importanti scadenze fiscali entro il 31 marzo 2023

Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 31 marzo 2023. Altre scadenze sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E)

Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)

 Direttore Responsabile: Francesco Sangermano

 Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

 Copyright © 2013. All Rights Reserved.

‍Ricevi questa Newsletter perchè sei registrato al sito www.fiscosport.it

Se non desideri più le nostre informative clicca qui: