Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

Newsletter edizione : 4/2012
4/2012 - QUINDICINALE del 23 febbraio 2012

3m_approfondimenti
Il decreto legge n. 5/2012 (pubblicato sulla G.U. n. 33 del 9/2/2012, supplemento ordinario n. 27) è volto a semplificare la vita dei cittadini e delle imprese. Il compito di Fiscosport è quello di trovare degli spunti che interessino direttamente o indirettamente il settore sportivo dilettantistico. Entrato in vigore il 10 febbraio scorso e ora all’esame del Parlamento per la conversione in legge, il decreto legge si occupa di misure a carattere non tributario, in quanto apposito decreto – ora allo studio del Governo – introdurrà disposizioni di natura fiscale. * Pietro Canta, Ragioniere Commercialista e Revisore contabile in Imperia

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Nella Newsletter Fiscosport n. 2 del 26 gennaio 2012 abbiamo trattato i regimi contabili adottabili dalle ASD che svolgono attività commerciali, rinviando al presente articolo l’approfondimento delle modalità di opzione per il  regime di cui alla legge n.398/91 che, per le semplificazioni e per i numerosi vantaggi fiscali che lo caratterizzano, rappresenta il regime contabile e di determinazione del reddito e Iva maggiormente utilizzato dalle associazioni sportive dilettantistiche. * Giuseppe Tomassoni, Dottore Commercialista in Pesaro

Continua ...

 

18m_le-pillole-di-fiscosport
Il tavolo tecnico costituito da Agenzia per il Terzo Settore, Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Organismo Italiano di Contabilità, ha redatto il secondo principio contabile per gli enti non profit. Il documento, come di prassi, sarà sottoposto a consultazione pubblica fino al 15 maggio 2012, per poi essere redatto e pubblicato in versione definitiva. * Maurizio Mottola, Dottore Commercialista e Revisore contabile in Taranto

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Associazione culturale senza scopo di lucro avente per oggetto sociale lo studio, la pratica, l’approfondimento e la diffusione della musica.I compensi agli insegnanti - istruttori di musica, che sono anche soci - possono essere classificati come “ REDDITI DIVERSI “ ai sensi dell’art. 67 co. 1 lettera m) del T.U.I.R.Dal 01/01/2005 anche i compensi erogati da cori, bande e filodrammatiche ai direttori artistici e ai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale beneficiano delle agevolazioni di cui all’art. 69 co. 2 del T.U.I.R.Domande:1) L’associazione in base all’oggetto sociale rientra tra i CORI - BANDE - FILODRAMMATICHE?2) Gli insegnanti, istruttori di musica, possono rientrare tra i “ direttori artistici e/o collaboratori tecnici ”? Risposta a cura di Gianpaolo Concari *, Collaboratore della Redazione di Fiscosport

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Buongiorno, sono il presidente di una società dilettantistica sportiva arl di pallavolo e vorrei sapere se i compensi erogati alle atlete di cui all'art.67 del TUIR riguardano l'attività istituzionale per cui non dovrebbero essere inseriti nel bilancio CEE ma in una contabilità separata; inoltre le quote versate dai soci per sostenere la società possono essere inserite con il conto finanziario soci c/finanziamenti a fondo perduto o devono confluire nella contabilità separata riguardante l'attività istituzionale? Gradirei dei chiarimenti riguardo la separazione della contabilità e la modalità di tenuta. Risposta a cura di Marco D'Isanto *, Collaboratore della Redazione di Fiscosport

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Siamo un'associazione di radiomatori oppure di cronometristi in regime di 398 e assenza di scopo di lucro prevista dallo statuto, che svolgono i loro servizi in occasione di gare o manifestazioni organizzate da associazioni sportive dilettantistiche o altri ENC a fronte di corrispettivi specifici; tali importi si possono considerare istituzionali e quindi USUFRUIRE DEL REGIME FISCALE AGEVOLATO previsto dagli art. 143 e seg. TUIR e 4 del D.P.R. 633/72, oppure sono da considerarsi comunque e sempre di natura commerciale anche se le gare o le manifestazioni per il loro svolgimento e regolarità non possono aver luogo senza la loro presenza e il loro intervento e la loro attività viene svolta in diretta attuazione degli scopi istituzionali? Risposta a cura di Francesco Sisani *, Collaboratore della Redazione di Fiscosport

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Vorrei sapere se l'applicazione della maggiorazione dell'addizionale regionale all'irpef nella misura dello 0,33% per la regione Lazio riguarda anche l'addizionale di compartecipazione sulle quietanze degli sportivi dilettanti passando dallo 0,9% attuale al 1,23%. Grazie mille Risposta a cura di Francesco Sisani *, Collaboratore della Redazione di Fiscosport

Continua ...

 



a
A

Fiscosport informa:

ABBONAMENTO 2019

 

Basta poco per garantirsi un anno di aggiornamenti fiscosportivi!!! 

Info su costi e modalità alla pagina Abbonamenti

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.