Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

19l_le-risposte-ai-quesiti

A seguito del regolamento entrato in vigore dal 2019 il quale obbliga le a.s.d. / s.s.d. a dimostrare di svolgere attività didattica, formativa e sportiva pena la cancellazione del Registro e di conseguenza la perdita di tutte le agevolazioni previste, si chiedono istruzioni in merito su come adempiere a tale richiesta e come inserire i corsi didattici, formativi che la a.s.d. / s.s.d. organizza nell'arco dell'anno e le gare a cui partecipa e che essa organizza.

 

Il Regolamento di Funzionamento al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive approvato dal CONI nella riunione del 18 luglio 2017 stabilisce che l'inserimento nell'apposita sezione documentale dei dati relativi alle attività sportive, didattiche e formative sia effettuato direttamente dall'organismo sportivo (Federazione Sportiva Nazionale, Disciplina Sportiva Associata o  Ente di Promozione Sportiva) a cui l'associazione risulta affiliata.

L'associazione, quindi, pur potendo accedere alla propria area riservata, non ha la possibilità di inserire tali dati ma solo di visualizzarli.

Il Regolamento su indicato fornisce nell'art. 2 le seguenti definizioni:

  • per attività sportiva si intende "lo svolgimento di eventi sportivi organizzati dall'organismo sportivo di riferimento" 
  • per attività didattica si intende "i corsi di avvviamento allo sport organizzati direttamente dall'organismo sportivo o organizzati dalla associazione/società se espressamente autorizzati dall'organismo spoertivo di affiliazione"

Se per l'attività sportiva, intesa come gare, non si ravvedono particolari difficoltà essendo i dati già conosciuti dall'organismo sportivo di affiliazione (tipo di gara, data, luogo di svolgimento, discplina sportiva e partecipanti) per l'attività didattica, se organizzata direttamente dall'associazione, la procedura appare più complessa.

L'associazione/società dovrà, in primo luogo richiedere l'autorizzazione a organizzare il corso di avviamento allo sport comunicando, secondo le procedure messe in atto dalle singole Federazioni o Enti di Promozione Sportiva:

  • la denominazione del corso di avviamento allo sport,
  • la disciplina sportiva tra quelle riconosciute dal CONI, 
  • il luogo di svolgimento,
  • il periodo di svolgimento,
  • la frequenza e
  • il nominativo del tecnico responsabile.

Successivamente, ottenuta tale autorizzazione, dovrà comunicare l'elenco dei partecipanti individuati attraverso il loro codice fiscale. 

Si allega il Regolamento di funzionamento del Registro CONI per gli ulteriori approfondimenti.

 


L'articolo è stato ispirato da...

utente Fiscosport n° 20910 - prov. di Cuneo (CN) 21 Feb 2019 
Registro CONI 2.0 inserimento attività didattica, formativa e sportiva

Buongiorno, a seguito del regolamento entrato in vigore dal 2019 il quale obbliga le ASD/SSD a dimostrare di svolgere attività didattica, formativa e sportiva pena la cancellazione del Registro e di conseguenza la perdita di tutte le agevolazioni previste, si chiedono istruzioni in merito su come adempiere a tale richiesta e come inserire i corsi didattici, formativi che la ASD/SSD organizza nell'arco dell'anno e le gare a cui partecipa e che essa organizza. Ringraziando anticipatamente, Cordiali saluti


 


a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.