Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

19l_le-risposte-ai-quesiti

Un'associazione, che opera con le agevolazioni della legge 398, deve cedere un bene per il quale non ha usufruito della detrazione IVA ai sensi dell'art. 19 del D.P.R. 633/1972; si chiede se possa emettere una fattura in esenzione IVA ai sensi dell'art. 10, comma 1, n. 27-quinquies, trattandosi di "beni acquistati o importati senza il diritto alla detrazione totale della relativa imposta"

 

La cessione con applicazione dell'esenzione IVA ex art. 10, comma 1, n. 27-quinquies interessa quei beni per i quali l'IVA, al momento dell'acquisto, non è stata dedotta per questioni oggettive e non per la soggettività dell'operatore.

In altri termini a nulla rileva se il cedente, utilizzando il regime fiscale ex legge 398/91 o per effetto del "pro-rata" al 100%, non ha potuto dedurre l'imposta al momento dell'acquisto del bene.

Si deve perciò verificare se il bene, in quanto tale, oggetto della cessione, aveva o meno l'IVA deducibile in tutto o in parte.

In tale ultima ipotesi (imposta deducibile in parte), solo la porzione del prezzo percentualmente riconducibile alla parte detraibile al momento dell'acquisto sarà soggetta a IVA mentre la parte indeducibile sarà esente.

Per il calcolo degli importi soggetti o esenti IVA, dato un prezzo complessivo di vendita, può essere utile questa formula:

Si supponga che il prezzo di cessione di un bene (un'autovettura) che al momento dell'acquisto oggettivamente avrebbe potuto godere della deducibilità IVA per il 40%, sia di 8.000 euro.

Dato X il prezzo di vendita senza l'iva, da scindere tra il 60% esente iva e il 40% soggetto ad aliquota 22%, risolvendo una semplice equazione così impostata, si avrà:

X * 0,6 + X * 0,4 * 1,22 = 8.000

X * (0,6 + 0,488) = 8.000

X * 1,088 = 8.000

X = 8.000 / 1,088

X = 7.352,94

da cui il 60% è 4.411,76 esente art. 10 n. 27-quinquies
e il 40% è 2.941,18 soggetto ad IVA al 22% per 647,06


L'articolo è stato ispirato da...

utente Fiscosport n° 22831 - prov. di Agrigento (AG) 21 Feb 2019 
Applicazione imposta sul valore aggiunto.

Se la ns. associazione, che opera con le agevolazioni della legge 398, dovesse cedere un bene per il quale non ha usufruito della detrazione i.v.a. ai sensi dell'art. 19 del D.P.R. 633/1972, può emettere una fattura in esenzione i.v.a. ai sensi dell'art. 10, comma 1, n. 27-quinquies, trattandosi di "beni acquistati o importati senza il diritto alla detrazione totale della relativa imposta ………". Grazie.


 


a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.