Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

19l_le-risposte-ai-quesiti

Dalla lettura della risposta a un quesito relativo alla detrazione spese per attività sportive pubblicata sulla newsletter dell'Agenzia delle Entrate sembra di capire che chiunque può portare in detrazione le spese sostenute per attività sportiva per minorenni: si chiede se questa interpretazione sia corretta.

 

Riteniamo che il quesito faccia riferimento alla domanda, e relativa risposta, che abbiamo anche noi letto sul periodico on-line dell'Agenzia delle Entrate FiscoOggi e che qui riportiamo per esteso (nostra la sottolineatura): 

Domanda:

Ho nel nucleo familiare e fiscalmente a carico mia figlia e due nipoti. Nel 2015 ho sostenuto spese per attività sportive dei bambini. Posso detrarle nella dichiarazione dei redditi?

Risposta:

"Tutti i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi possono detrarre le spese sostenute per attività sportive. Il beneficio riguarda le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica. La detrazione spetta anche se le spese sono state sostenute per i familiari fiscalmente a carico, tra cui sono compresi anche i nipoti. L’importo da considerare non può essere superiore, per ciascun ragazzo, a 210 euro. Per fruire della detrazione, è necessario acquisire e conservare il bollettino bancario o postale, o la fattura, ricevuta o quietanza di pagamento da cui risulti: la ditta, denominazione o ragione sociale e la sede legale, o, se persona fisica, il nome cognome e la residenza, nonché il codice fiscale di chi ha reso la prestazione; la causale del pagamento; l’attività sportiva esercitata; l’importo pagato; i dati anagrafici di chi pratica l’attività sportiva; il codice fiscale di chi effettua il pagamento".

Se così è, l'interpretazione di tale risposta avanzata nel quesito non è corretta, perchè "anche per i familiari fiscalmente a carico" non significa che la detrazioni spetti anche per spese sostenute per soggetti non familiari a carico, ma che la detrazione spetta anche se le spese non sono sostenute dal contribuenrte per sè stesso.

Ciò emerge chiaramente dall'esame della norma di riferimento, l'art. 15 del D.P.R. 917/86, come modificato dalla Legge n. 244 del 24/12/2007, che recita:
- al primo comma "Dall'imposta lorda si detrae un importo pari al 19 per cento dei seguenti oneri sostenuti dal contribuente, ...
c) le spese sanitarie ...
e) le spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria
...
i-quinquies) le spese, per un importo non superiore a 210 euro, sostenute per l'iscrizione annuale e l'abbonamento, per i ragazzi di eta' compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica ..."

- e al secondo comma:
"Per gli oneri indicati alle lettere c), e), e-bis), f), i-quinquies) e i-sexies) del comma 1 la detrazione spetta anche se sono stati sostenuti nell'interesse delle persone indicate nell'articolo 13 che si trovino nelle condizioni ivi previste"

Quindi, come per le spese mediche e quelle scolastiche, la detrazione del 19% per l'iscrizione alle palestre spetta, e le spese sono sostenute dal contribuente sia per sè stesso, sia per i familiari a carico, come confermato fra l'altro dalla Risoluzione n. 50/E del 23/2/2009 e dalle istruzioni al modello di dichiarazione dei redditi. 

L'articolo è stato ispirato da...

utente Fiscosport n° 18649 06 Jul 2016 
Detrazione spese per attività sportive

ho recentemente letto sulla newsletter dell'Agenzia delle Entrate una risposta a un quesito relativo a quanto in oggetto dalla quale sembra di capire che chiunque può portare in detrazione le spese sostenute per attività sportiva per minorenni. Vorrei sapere se ho compreso in modo corretto. Grazie


 


a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.