Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

21l_le-news-sportive

L’articolo 1, co. 50, della Legge di Bilancio 2017 ha incrementato a 400.000 euro il “plafond” previsto per la fruizione, da parte di Enti Non Commerciali, a.s.d. e s.s.d., delle disposizioni agevolative previste dalla l. 398/1991.

 

Il testo dell’articolo 50 sopra citato è il seguente:

All’articolo 90, comma 2, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, è aggiunto, in fine, il seguente periodo:
«A decorrere dal periodo di imposta in corso alla data del 1º gennaio 2017, l’importo è elevato a 400.000 euro».

Si tratta di un notevole incremento rispetto al precedente limite di 250.000,00 € che era in vigore dal 01/01/2003.

Ricordiamo che, per i soggetti che hanno optato – attraverso l’esercizio di apposita comunicazione da inviarsi alla SIAE competente e da confermarsi in sede della prima dichiarazione utile all’Agenzia delle Entrate – per l’applicazione delle disposizioni della L. 398/1991, o che comunque ne beneficiano in forza di comportamento concludente, il reddito viene determinato forfettariamente in misura del 3% dei corrispettivi effettivamente incassati nel periodo di imposta e l’IVA deve essere versata nella misura del 50% rispetto all’IVA esposta in fattura (o compresa nei corrispettivi di vendita in caso di esonero dall’emissione della fattura).

Attenzione: come risulta dal testo della disposizione di legge sopra riportato, la decorrenza dell’incremento del plafond è da individuarsi “a decorrere dal periodo di imposta in corso alla data del 01/01/2017

Ciò significa che:

a) Per le A.S.D./S.S.D. con periodo di imposta 01/01 – 31/12 di ogni anno, per l’esercizio 2016 varrà ancora il vecchio limite di € 250.000,00, mentre per l’esercizio 2017 potrà essere utilizzato il nuovo limite di € 400.000,00;

b) Per le A.S.D./S.S.D. con periodo di imposta “a cavallo” (es. 01/07/2016 – 30/06/2017 o 01/10/2016 – 30/09/2017) il periodo di imposta “in corso al 01/01/2017” è quello 2016/2017, quindi, di fatto, la decorrenza della disposizione ha un effetto sull’esercizio in corso.
 




a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.