Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

4494m
Con la delibera n. 598 del 27 luglio 2015 la Giunta Regionale delle Marche ha stanziato 400mila euro per l'acquisto di defibrillatori per le strutture sportive marchigiane. Enti locali, società, associazioni sportive ed enti di promozione sportiva potranno presentare la richiesta di accesso al contributo in via telematica a partire dal 1° settembre prossimo.

Continua ...

 

14m_la-redazione
... e l'invio quindicinale delle newsletter che hanno cadenzato questi ultimi 10 mesi verrà, come di consueto, sospeso fino a metà settembre. A tutti Voi i nostri migliori auguri di buone vacanze!

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Prendiamo spunto dal quesito di un nostro gentile Lettore per approfondire il tema del riconoscimento delle professioni sportive a livello comunitario: un presidente provinciale di un EPS chiede infatti se i diplomi di qualifica tecnica (allenatore, istruttore, .. ) rilasciati all'estero siano validi anche in Italia, e se vi sia - ed eventualmente quale sia - la normativa di legge che disciplina il rilascio dei diplomi di qualifica tecnica in Italia, sia da parte del CONI, delle Federazioni Sportive Nazionali che degli Enti di Promozione Sportiva.

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Gli enti sportivi dilettantistici, sia associazioni che società, si trovano spesso a dover reperire fondi per la costruzione o l’ammodernamento dell’impiantistica sportiva. Con il presente intervento, si vuole rappresentare la possibilità – in talune circostanze – di applicare l’aliquota iva del 10% per i contratti di appalto relativi alla costruzione di nuovi impianti sportivi.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una s.s.d. a r.l. ha in corso un controllo da parte dell'Agenzia delle Entrate per l'anno 2012. Premesso che la s.s.d. è una scuola nuoto federale, gestisce una piscina e, all'interno della struttura, anche una palestra, che è iscritta regolarmente al CONI, affiliata alla FIN e alla FITRI, viene posto il seguente quesito, sul quale anche i funzionari dell'Agenzia si sono soffermati: ritengono infatti che per le attività della piscina l'affiliazione FIN sia - come è ovvio - corretta, mentre per quanto riguarda le attività della palestra l'affiliazione FITRI non copra tali attività. Si chiede un'opinione in merito.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Il presidente di una a.s.d. ha ricevuto richiesta da parte dei soci atleti di poter frequentare la palestra e allenarsi negli orari di chiusura (quindi in assenza) degli allenatori; in considerazione del fatto che si tratta di soci regolarmente tesserati, si ritiene che dovrebbero poter usufruire degli spazi sede dell'associazione. Il dubbio è relativo alla responsabilità: chi risponde della sicurezza e dell'intervento in caso di malore?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Un parco avventura gestito nella forma della a.s.d. fa compilare il modulo di adesione: si chiede se sia necessario chiedere codice fiscale e copia del documento nel modulo, e se sia necessario rilasciare un tesserino.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Un contratto di promozione pubblicitaria prevede che lo sponsor corrisponda direttamente all'associazione sportiva gli eventuali premi per i risultati che uno o più iscritti (dell'associazione) dovessero conseguire in alcune manifestazioni agonistiche. Chiedo cortesemente di conoscere il trattamento fiscale di tali importi, e quindi se andranno fatturati alla stregua dei contributi pubblicitari o altro.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se sia corretto che alcune banche applichino l'imposta di bollo sui c/c bancari intestati ad una a.s.d. in regime 398 e se esista giurisprudenza su punto. In proposito viene citata l'esenzione applicata alle a.s.d. da parte delle aziende di telefonia.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se le a.s.d. godano dello status di associazioni di volontariato per l'esenzione del bollo sugli automezzi destinati al trasporto atleti; la richiesta nasce dalla circostanza che l'ACI non ha riconosciuto l'esenzione all'a.s.d. in questione, che risulta iscritta al registro provinciale delle associazioni di volontariato.

Continua ...

 

30m_scadenzario
Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 31 luglio 2015. Altre scadenze sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E).

Continua ...

 

3m_approfondimenti
La sentenza C.T.R. dell’Aquila, sez. Pescara, 10.03.2015 n. 256/6/15, che qui si va a commentare, riporta all’attenzione una tematica piuttosto delicata: posto che il regime ex L. 398/1991 è un regime basato sul criterio di cassa, qualora venga emessa fattura anticipatamente rispetto al momento dell’incasso del corrispettivo, l’importo risultante da tale fattura deve essere conteggiato ai fini del calcolo del “plafond”? La posizione della SIAE e dell’Agenzia delle Entrate è orientata a interpretazione restrittiva, tendente a considerare nella quantificazione del limite di 250.000 € anche i proventi fatturati, ancorché non riscossi, tanto che numerosi sono gli avvisi di accertamento aventi ad oggetto tale problematica. La C.T.R. dell’Aquila propende invece per una soluzione negativa, con motivazioni interessanti, e creando un precedente che potrà certamente risultare utile in sede contenziosa

Continua ...

 

4476m
La Suprema Corte, con la sentenza n. 10914 del 27 maggio 2015 ha accolto la tesi secondo la quale non è sufficiente che l’azienda affermi di aver sostenuto i relativi costi al fine di incrementare le vendite o acquisire nuova clientela, ma deve fornire prova in merito all’inerenza dello strumento promozionale, sia sotto il profilo territoriale che della tipologia di clientela interessata.

Continua ...

 

21m_le-news-sportive
Abitualmente non diamo notizia di nuove disposizioni finchè non sono ufficiali, perché ancora tanti cambiamenti possono subire e si rischia poi di perdersi nella giungla delle varie versioni; ma questa volta facciamo uno strappo alla regola perché la novità, se verrà confermata nel testo definitivo, è di grande interesse per le a.s.d.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Ad una a.s.d. affiliata a una FSI, l'EPS che ha in gestione, con regolare gara di appalto da parte del Comune, il palazzetto dello sport in cui si svolgono gli allenamenti ha proposto, quale controprestazione per l'utilizzo degli spazi, invece del pagamento dietro presentazione di fattura con relativa IVA, di fare una sorta di associazione, in modo che il "pagamento" consisterebbe in un contributo non soggetto a IVA in quanto attività non commerciale. Si chiede se la procedura proposta è regolare o se in caso di accertamenti potrebbero sorgere problemi, dal momento che la controparte non organizza allenamenti e/o le gare ma si limita alla pura gestione del palazzetto. L'EPS in questione all'interno del palazzetto svolge solo marginalmente attività sportiva direttamente e non nella disciplina della a.s.d., che è comunque l'ente, assieme ad altre a.s.d., ad occupare per la maggior parte del tempo il palazzetto. Si fa presente che le tariffe di utilizzo sono imposte direttamente dell'Amministrazione Comunale con apposita Delibera.

Continua ...

 


1 2 3 ... 126 Next » (1-15/1885) | Per page: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

Il Servizio Quesiti offerto da Fiscosport agli Utenti regolarmente abbonati (in proprio o tramite Convenzione) è sospeso per la pausa estiva e riprenderà a partire da settembre.

La consultazione della Newsletter quindicinale e l'accesso a tutte le sezioni del sito www.fiscosport.it (approfondimenti, news, vademecum fiscale, modulistica, archivio quesiti, ...) sono possibili previo abbonamento. Per conoscere modalità e tariffe vai alla pagina Abbonamenti.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.