Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

3m_approfondimenti
L'articolo che segue prende spunto da un'interessante questione sollevata da un nostro lettore: una s.s.d. in 398 che ha maturato utili in diversi anni vorrebbe distribuirli pro quota ai soci, previa modifica statutaria da s.s.d a.r.l. a s.r.l. commerciale pagando le imposte sulla totale distribuzione (partecipazioni qualificate). Si chiede se sia possibile percorrere questa strada, avendo ben presente che la s.s.d., in caso di cessazione, deve destinare il patrimonio a enti aventi scopi analoghi e che nel caso in questione non si tratterebbe di cessazione.

Continua ...

 

10m_giurisprudenza
Una recente sentenza della C.T.P di Parma riconosce l'applicazione retroattiva dell'art. 19, d.lgs n. 158 del 2015 ed esclude, nel caso esaminato, la decadenza dalle agevolazioni ex l. 398 a seguito di pagamenti non tracciabili "oltre soglia". Una decisione chiara, coerente, che va salutata con favore.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se in una a.s.d. sia possibile inquadrare con partita IVA gli istruttori sportivi che svolgono solo questo come professione, anche qualora abbiano un solo committente. In caso affermativo si chiede a quale contribuzione sarà soggetto il collaboratore sportivo.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una s.s.d. affiliata CSEN e avente lo scopo di promuovere l'attività sportiva e il benessere fisico, gestisce un centro sportivo munito di piscina, sauna, palestra con attrezzi e corpo libero, campi da tennis. Fra le iniziative che intende porre in essere ci sono: a) l'organizzazione di corsi di avviamento e perfezionamento delle singole discipline (corsi di nuoto, spinning, pilates ...) b) possibilità di utilizzare la struttura (con ingressi giornalieri o con abbonamenti mensili/trimestrali/semestrali/annuali) per praticare in libertà le diverse discipline (utilizzo piscina, palestra ...) Premesso che la s.s.d. vorrebbe aderire al regime agevolato 398, si chiede di conoscere il trattamento fiscale dei corrispettivi richiesti per le iniziative di cui sopra nei confronti dei seguenti soggetti: 1) Privati non soci e non tesserati a nessuna federazione 2) Privati non soci ma iscritti a una federazione (quella per la quale intendono iscriversi al corso o utilizzare il centro sportivo - ad es. CSEN, FIN, FIT ...) Si chiede pertanto se i corrispettivi di cui ai punti a) e b) svolti nei confronti dei soggetti 1) e 2) abbiano natura commerciale, e quindi da assoggettare a IVA e far rientrare nel plafond dei 250.000, oppure siano da considerare decommercializzati, e quindi non soggetti ad IVA e non rientranti nel predetto plafond.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
La legge 8 novembre 2012 n. 189 in materia di defibrillatori obbliga le Associazioni che svolgono attività sportiva agonistica, non agonistica e amatoriale a dotarsi, entro il 20 luglio 2016, di un defibrillatore semi-automatico. Un'associazione che quest'anno ha svolto solo attività di minivolley (bambini dai 5 anni ai 12) chiede se sia tenuta ugualmente a dotarsi di tale strumentazione.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una piccola a.s.d. organizza corsi all'interno di una palestra privata, in un locale per cui utilizzo viene pagato un canone di locazione. Il titolare della palestra afferma di non essere tenuto all’acquisto del defibrillatore in quanto la palestra è costituita nella forma di s.r.l.; tuttavia ne propone un acquisto congiunto (a cui parteciperebbe anche una seconda a.s.d.) nella considerazione che l’apparecchio rimarrebbe in definitiva all'interno della palestra stessa. Premesso che la a.s.d. è in grado di garantire nei propri corsi la presenza di personale formato all’utilizzo del defibrillatore, si chiede se la a.s.d. sia tenuta a contribuire alla spesa o se questa spetti comunque alla palestra proprietaria dei locali.

Continua ...

 

4715m
Per il terzo anno consecutivo il CONI ha siglato l’Accordo di Programma con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in materia di integrazione sociale dei migranti attraverso lo sport e contrasto alle discriminazioni

Continua ...

 

4720m
Scadevano oggi, 30 giugno, ma sono stati prorogati all'8 luglio 2016, ore 14:00, i termini di presentazione delle domande per partecipare a progetti di servizio civile in Italia o all'estero in qualità di volontari. La domanda va presentata direttamente all'Ente presso il quale si intende svolgere il servizio civile. Di seguito le informazioni specifiche riguardanti il Progetto del CONI.

Continua ...

 

30m_scadenzario
Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 15 luglio 2016. Altre scadenze sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E).

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Il CONI, in data 10 giugno u.s., ha emanato una circolare volta a chiarire alcuni aspetti relativi alla certificazione medica per attività sportiva non agonistica, in attuazione di quanto disposto dal Ministero Salute con nota esplicativa del 16 giugno 2015 e successiva nota integrativa del 28 ottobre 2015.

Continua ...

 

10m_giurisprudenza
Come abbiamo salutato con grande favore molte sentenze che finalmente individuano principi condivisibili e li seguono con coerenza, questa volta ci troviamo a commentare criticamente quattro pronunce: tre di queste sostengono principi che non ci trovano d’accordo (Cass., ord. n. 1020/2016; Cass., sent. n. 8853/2016; C.T.R. Milano n. 1401/67/16), e una è purtroppo indice di come la correttezza che pretendiamo dall’Ufficio non sempre sia rispettata anche da parte delle a.s.d. (C.T.P. Pesaro, sent. 174/2016).

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Un termine da non lasciarsi sfuggire: entro il 30 giugno le a.s.d. che sono iscritte alle liste del 5 per mille devono mandare - pena la decadenza dal beneficio - la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in cui si attesta la persistenza dei requisiti previsti dalla legge ai fini dell’iscrizione alle liste del 5 per mille.

Continua ...

 

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
In febbraio una a.s.d. ha cambiato tutti componenti del Comitato direttivo tranne il presidente. Non essendo cambiato il rappresentante legale, occorre comunque presentare la variazione IVA? E il prossimo anno sarà necessario inviare anche il modello EAS?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una S.S.D. esercita l'attività sportiva nel settore fitness e, come noto, trattandosi di S.S.D. e non di A.S.D. non può aprire un bar anche se riservato a soli soci. Quali potrebbero essere le soluzioni per sopperire alla carenza di questo utile servizio per i fruitori dell'attività sportiva?

Continua ...

 


1 2 3 ... 140 Next » (1-15/2094) | Per page: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

Fiscosport © è un marchio registrato.

Il materiale pubblicato sul sito è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore. Poiché scopo di Fiscosport è la divulgazione di informazioni utili al mondo sportivo dilettantistico, viene concessa volentieri la possibilità di utilizzare testi e allegati a condizione che vengano citati sia l’autore che la fonte (indicando il link di riferimento).

Grazie della collaborazione.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.