Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

22l_normativa

E' in vigore dal 1 giugno la Legge Regionale 31 maggio 2017, n. 8, con l'intento di promuovere e sviluppare le attività motorie e sportive.

 

La nuova disciplina - che unifica i due settori relativi all'impantistica sportiva e alla promozione dello sport, precedentemente regolamentati da due diverse leggi - si compone di 19 articoli, che vanno dalle funzioni spettanti alla Regione (concessione di contributi, compiti di monitoraggio e ricerca, compresa la formazione e la promozione delle attività motorie e sportive nell'organizzazione dell'attività didattica), alle modalità di affidamento dgli impianti da parte degli enti locali, alla regolamentazione dello svolgimento delle attività sportive, che dovranno essere svolte con il coordinamento di un istruttore qualificato o di un istruttore di specifica disciplina. 

Quest'ultimo punto è dettagliatamente regolato all'art. 11, che esenta dall'obbligo della presenza del coordinatore, oltre alle attività di educazione fisica svolte nell'ambito dei programmi scolastici, solo le attività motorie a carattere ludico ricreativo non riferibili a discipline sportive riconosciute dal CONI e dal CIP ed esercitate senza finalità agonistiche (e si porta l'esempio del ballo e della danza, non ricomprese nella disciplina della federazione nazionale competente), nonché "le attività relative a discipline riferibili ad espressioni filosofiche dell’individuo che comportino attività motorie".

Quanto all'affidamento degli impianti (art. 13), la legge indica che l'individuazione dei soggetti affidatari va effettuata con procedure a evidenza pubblica nel rispetto dei principi vigenti in materia quali imparzialità, trasparenza e adeguata pubblicità: alla premessa seguono i principi sulla base dei quali gli enti locali dovranno disciplinare le condizioni e le modalità di affidamento in gestione degli impianti sportivi a minore rilevanza economica.

Un articolo specifico (art. 15) è infine dedicato alla lotta al doping, riconosciuto quale pratica negativa nello sport, anche amatoriale e dilettantistico.




a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.