Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

14l_la-redazione

E' con piacere che a partire da questo numero di Fiscosport iniziamo la pubblicazione di quesiti e aggiornamenti sulle opportunità di finanziamento nazionale e comunitario. L'occasione ci è offerta dalla pubblicazione, sul sito del Ministero dello Sviluppo economico, della circolare 10 febbraio 2014 n. 4567, contenente termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l’erogazione dei finanziamenti agevolati e i contributi previsti per le PMI, di cui diamo conto nelle righe che seguono.

 

Il mondo sportivo, spesso interessato anche alla gestione dell’impiantistica sportiva, si trova talvolta a dovere reperire fonti di finanziamento e a dialogare con gli enti pubblici locali in progetti talvolta complessi (ci riferiamo alla redazione di project financing e business plan).

Fiscosport, consapevole delle difficoltà che anche strutture più complesse come le s.s.d. possono incontrare nel mantenersi aggiornate sulla presenza di bandi e sulla compilazione di progetti, intende essere al fianco degli enti sportivi aiutandoli a fronteggiare anche queste nuove esigenze mediante la pubblicazione di aggiornamenti e notizie.

La pubblicazione, sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, della circolare (qui allegata) che stabilisce i termini e le modalità di presentazione delle domande per la concessione e l’erogazione del contributo della c.d. "Sabatini bis" è sicuramente un'ottima occasione per dare il via a questo nuovo settore di informazione. 

Ricordiamo anzitutto che venerdì 24 gennaio 2014 era stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 19/2014) il decreto attuativo della c.d. “Sabatini bis”, relativo ai finanziamenti agevolati e ai contributi previsti per le PMI dall’art. 2 del d.l. n. 69/2013 ("Decreto del fare"). Ora l'attesa circolare spiega dettagliatamente tempi e modi per presentare le domande. 

Per quanto riguarda l'iter di partecipazione, a detta dello stesso MISE, il sistema di accesso è stato semplificato: la domanda di agevolazione e i relativi allegati vanno compilati utilizzando esclusivamente, pena l’invalidità, i moduli che il Ministero stesso renderà disponibili entro il 10 marzo nel proprio sito. 

La domanda va presenta a partire dal 31 marzo ore 9, alla banca e gli intermediari finanziari aderenti alla convenzione tra Ministero dello sviluppo economico, Cassa Depositi e Prestiti e Associazione Bancaria Italiana: va inviata tramite posta elettronica certificata, attestando il possesso dei requisiti e l’aderenza degli investimenti alle previsioni di legge. Una volta che la banca ha adottato la delibera di finanziamento, il Mise procede, in tempi molto contenuti, alla concessione del contributo e a darne comunicazione all’impresa.

Le spese ammissibili per l’agevolazione riguardano l’acquisto o l’acquisizione in leasing di macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa e attrezzature nuovi di fabbrica a uso produttivo, nonché di hardware, software e tecnologie digitali, classificabili nell’attivo dello Stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell’art. 2424 c.c.

Da ultimo, ricordiamo che gli interventi in oggetto sono destinati ai soggetti iscritti al Registro Imprese, tra cui le società sportive dilettantistiche.

Sul sito del MISE sono disponibili ulteriori informazioni, mentre alla domanda se una s.s.d. possa qualificarsi come PMI è stata data risposta in altra sede di Questa Newsletter.




a
A

Articoli Simili








Articoli in Evidenza

No data to display

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.