Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

TOP_SEZIONETOP_sezione

1m_5-per-mille
La legge 23 dicembre 2009, n. 191 (Legge Finanziaria 2010) ha previsto anche per l'anno 2010 lo stanziamento del 5 per mille (con riferimento all'esercizio fiscale 2009). Tra gli enti no-profit, beneficiari delle norma di favore, rientrano anche le "associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI, ai sensi dell'articolo 90 della Legge n. 289/2002, e svolgenti una rilevante attività di interesse sociale". Si resta in attesa, però, del provvedimento dell'Agenzia delle Entrate contenente le modalità ed i termini di comunicazione (ai fini dell'iscrizione negli elenchi del 5 per mille dei soggetti beneficiari). Fiscosport sarà, come sempre, puntuale nel segnalare la pubblicazione di tale provvedimento sul sito dell'Agenzia delle Entrate (con un apposito Fiscosport-flash, se la tempistica "quindicinale" non fosse opportuna). Si ricorda, infine, la riapertura dei termini per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive (per gli esclusi dai benefici per gli anni 2006-2007-2008). L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato, con riferimento all'anno 2008, l'elenco degli ammessi e di quelli esclusi, con il dettaglio degli importi "assegnati" e il numero delle scelte effettuate dai contribuenti. E' quanto mai opportuno che i Presidenti ed i Dirigenti (nonchè i Consulenti) delle associazioni effettuino un controllo sull'entità di tale riparto per valutare l'opportunità o meno di presentare i documenti mancanti. 

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Sono in Rete, sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it , gli elenchi definitivi dei beneficiari con le scelte espresse dai contribuenti e gli importi assegnati agli enti ammessi al riparto per l’esercizio 2008. La somma complessiva attribuita dai contribuenti con le dichiarazioni dei redditi ammonta a 415,6milioni di euro. Di questi, 397,5milioni sono stati ripartiti tra gli enti aventi diritto. La parte rimanente, infatti, pari a 18milioni di euro, non sarà ripartita perché relativa a scelte espresse a favore di enti esclusi dal beneficio per mancanza dei requisiti o per mancato rispetto della procedura di iscrizione.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
La Finanziaria per il 2008 ( Legge 24/12/2007, n° 244, art. 3, commi da 5 a 11 - pdf ) ha riproposto la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale. Per l’anno finanziario 2008 i soggetti ammessi al beneficio sono: a) Enti del volontariato ( modalità di iscrizione ); ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale ( art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n° 460 - pdf ); associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali ( art. 7, commi 1 2 3 e 4, della L.7/12/2000, n° 383 - pdf ); associazioni riconosciute che, senza finalità di lucro, operano nei settori indicati dall' art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460 - pdf ; fondazioni nazionali di carattere culturale; b) enti della ricerca scientifica e dell’università ; c) enti della ricerca sanitaria ; c-bis) associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI ai fini sportivi.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Il Senato della Repubblica,   nell’approvare il disegno di legge di conversione del decreto legge mille proroghe ( D.L. n. 194 del 30 dicembre 2009), all’articolo 1, comma 23 quaterdecies, ha previsto la proroga al 30 aprile 2010 del   termine per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà da parte delle   associazioni sportive dilettantistiche   per l’ammissione al contributo del cinque per mille per gli anni 2006-2007-2008 .   Il provvedimento licenziato dal Senato è ora all’attenzione della Camera dei Deputati.   L’approvazione è prevista per i primi giorni di marzo   e tende a sanare tutti quei ritardi   e quelle difficoltà che hanno avuto   gli   enti sportivi dilettantistici.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
I dati riguardanti le preferenze per la destinazione del 5 per mille espresse dai contribuenti nel 2007 ed i relativi importi sono stati raccolti in cinque elenchi: Onlus e volontariato (ammessi ed esclusi), ricerca scientifica (ammessi ed esclusi), ricerca sanitaria (ammessi). Nell’ambito degli elenchi del volontariato (ammessi ed esclusi) sono inserite – per espressa previsione normativa – anche le associazioni sportive dilettantistiche iscritte nei registri del CONI che svolgono una rilevante attività di interesse sociale. Per queste ultime, la selezione e i controlli tra associazioni ammesse, perchè in possesso dei requisiti ed associazioni escluse, sono stati curati dal CONI.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Nel recente Forum nazionale del Terzo Settore, è stato chiesto al Governo, era presente il Ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, la stabilizzazione dell’istituto del cinque per mille per sostenere in modo strutturale le attività dei soggetti coinvolti. Il Ministro, a nome del Governo, si è impegnato ad inaugurare un percorso di confronto su questa proposta ed ha annunciato lo sblocco di 185 milioni di euro per l’erogazione del contributo del 5 per mille dell’annualità 2006 ed il pagamento in autunno dell’annualità 2007; mentre nel 2010 è previsto il pagamento dell’annualità 2008.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
L’Agenzia delle Entrate ricorda che il 30 giugno è il termine ultimo per l’invio, da parte degli enti del volontariato iscritti nell’elenco del 5 per mille 2009, della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante il perdurare del possesso dei requisiti che danno diritto al beneficio.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Le associazioni sportive dilettantistiche iscritte nel registro del Coni che hanno fatto istanza di partecipazione al riparto del cinque per mille per l’anno 2009 ( art. 63 bis comma 6 D.L. n. 112 del 25 giugno 2008 - D.M. del 2 aprile 2009 ) ed incluse nell’elenco pubblicato ed aggiornato l’11 maggio 2009 sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it), debbono spedire a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede provinciale del Coni di competenza, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Gli elenchi degli Enti del volontariato , delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI e degli Enti della Ricerca scientifica e dell'università sono stati aggiornati ed integrati rispetto a quelli pubblicati il 28 aprile 2009 per correggere dati anagrafici errati e per inserire enti riammessi a seguito della verifica di errori di iscrizione. L’elenco degli Enti della ricerca sanitaria , pubblicato il 28 aprile 2009, non ha subito modificazioni. Elenco delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI aggiornato all’ l’11/05/09 L'elenco delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni ai fini sportivi e che svolgono una rilevante attività sociale comprende i soggetti di cui alla lettera e), comma 1, dell'articolo 63 bis del Decreto legge 112/2008. L’elenco è aggiornato rispetto a quello pubblicato il 28/04/2009 .   Elenco delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI - pdf

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Il 28 aprile 2009, come previsto, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi provvisori delle associazioni ammesse al riparto del 5 per mille. Questo il link per le associazioni sportive dilettantististiche: http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm...pdf Al successivo link è possibile effettuare un'analisi di tutti gli enti ammessi con un motore di ricerca: http://www1.agenziaentrate.it/...5+per+mille/motore.htm

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Entro il 16 maggio 2009 le associazioni sportive dilettantistiche che vogliono "salvare" i contributi del 5 per mille degli anni 2006, 2007 e 2008, a condizione che possano dimostrare - anche per tali anni - la "RILEVANTE ATTIVITA' SOCIALE" svolta, possono inviare apposite raccomandate al competente Comitato Provinciale C.O.N.I., utilizzando i fac-simili predisposti dall'Agenzia delle Entrate e che Fiscosport provvede ad allegare alla presente news:

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Il Decreto 2 aprile 2009 del Ministro dell'Economia e delle Finanze dal titolo "Modalità di ammissione delle associazioni sportive dilettantistiche al riparto di una quota pari al 5 per mille dell'IRPEF" non si limita a disporre le regole per l'iscrivibilità al 5 per mille 2009 (di recente estesa alle associazioni sportive dilettantistiche affiliate ad una federazione sportiva dilettantistica o ad una disciplina sportiva associata), ma prevede che

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Come ormai noto, il decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 2 aprile scorso (con successive integrazioni) ha chiarito i criteri di ammissione ai benefici del riparto del cinque per mille a "sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal C.O.N.I., che dimostrino di avere una RILEVANTE ATTIVITA' SOCIALE" (si vedano a tal proposito gli altri articoli pubblicati sull'argomento - ved. rubrica "5 per mille" sul sito http://www.fiscosport.it ). Questo non significa che i fondi del 5 per mille vengono distribuiti "a cascata", bensì che le associazioni sportive "beneficiarie" possono attivarsi affinchè i propri Dirigenti, Associati o Sostenitori effettuino la destinazione del 5 per mille a loro favore o a favore del comparto sportivo dilettantistico in generale (con distribuzione dei "residui" con la stessa percentuale delle distribuzioni "dirette"): onde facilitare il "marketing" delle associazioni sportive dilettantistiche che hanno effettuato autonoma iscrizione - entro il 20 aprile 2009 - negli elenchi del 5 per mille, abbiamo realizzato un file di word (allegato), da personalizzare con l'intestazione e il codice fiscale dell'associazione, da distribuire quale pro-memoria per coloro che si accingono a fare il proprio modello 730 (interessando un CAF abilitato) o modello UNICO/PF (direttamente o per il tramite di un intermediario abilitato, di norma un commercialista). In allegato un fac-simile di un "promo" da distribuire ai Dirigenti, Associati e Sostenitori dell'associazione sportiva dilettantistica:

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Sono giunte oggi pomeriggio le comunicazioni ufficiali da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze in merito alla firma del decreto che estende alle associazioni sportive dilettantistiche affiliate ad una federazione sportiva nazionale o ad una disciplina sportiva associata i benefici del cinque per mille, fino a ieri riservati - in ambito sportivo - alle sole affiliate ad un ente di promozione sportiva. Rimane invariato il termine "improrogabile" per l'invio telematico delle istanze per il 5 per mille 2009, fissato per le ore 23.59 del 20 aprile 2009 : 

Continua ...

 

1m_5-per-mille
La limitazione della nuova normativa del 5 per mille - in ambito sportivo - alle sole associazioni sportive dilettantistiche affiliate ad un ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI (escludendo pertanto tutte le associazioni affiliate alle federazioni sportive nazionali e alle discipline sportive associate) ha lasciato l'amaro in bocca a buona parte del movimento sportivo dilettantistico. Il CONI Centrale ha chiesto un interessamento del Ministero dell'Economia e delle Finanze ed in attesa di comunicazioni ufficiali proponiamo il link alla news riportata sul sito ufficiale del CONI:  http://www.coni.it/?dettaglio_news_&tx_ttnews[tt_news]=5954&tx_ttnews[backPid]=1&cHash=7133c6f722  . Rimaniamo, invece, perlessi sulla possibilità di modificare la "dicitura" su un file che deve essere inviato per via telematica.

Continua ...

 


« Previous1 ... 3 4 5 6 Next » (61-75/85) | Per page: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

ABBONAMENTO 2019

 

Basta poco per garantirsi un anno di aggiornamenti fiscosportivi!!! 

Info su costi e modalità alla pagina Abbonamenti

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.